guadagno-wedding-planner
Come funziona

Diventare Wedding Planner: costi e guadagni

Quando si gudagna a diventare wedding planner e quanti costi si hanno nell'intraprendere questa professione. Ecco tutto quello che devi sapere

Diventare wedding planner, ossia organizzatrice di matrimoni, è il tuo sogno? Aiutare le coppie a coronare il loro idillio d’amore e realizzare la giornata perfetta ti emoziona? Allora non c’è dubbio che essere un wedding planner è nettamente il lavoro dei tuoi sogni. Ma quanto porta via in termini di tempo e di costi questa professione? Quanto si guadagni? Ecco tutte le informazioni che stavi cercando.

Costi e guadagni di un Wedding Planner

Questa professione assolutamente nuova in Italia non ha uno stipendio fisso. Si tratta di un lavoro essenzialmente da liberi professionisti quindi ogni wedding planner ha un suo tariffario che è bene domandare prima di inziare a lavorare insieme per non avere brutte sorprese dopo.

Ovviamente in Italia, tutto è strettamente correlato al tipo di persone che usufruiscono del servizio di wedding planner. Se negli USA infatti che si avvale dell’aiuto di un organizzatore di matrimoni è una persona generalmente facoltosa che non ha voglia di impegnarsi, in Italia chi chiede l’aiuto del wedding planner sono giovani coppie che lavorano talmente tanto da non avere il tempo di fare null’altro. In America quindi è normale che un wedding planner guadagni cifre da capogiro mentre in Italia è il guadagno è po’ ridotto. Generalmente, per parlare di numeri, si va dai 1000 euro ai 5000 euro a cerimonia.

Per quanto riguarda invece i costi di un wedding planner, ossia ciò che deve “mettere di tasca propria” praticamente nulla. Ossia. Può capitare che il wedding planner anticipi un pagamento ad un fornitore, che sia il fioraio o i musicisti, ma sono tutti soldi che dopo con il pagamento del suo compenso da parte degli sposi andranno a compensare le spese sostenute.